Interior: quando i colori contano.
Senza categoria

Interior: quando i colori contano.

Spread the love

Esempi virtuosi dalla Puglia

Nelle scelte di interior si sa che i colori sono importanti e non vanno mai messi o scelti “a caso”.
La scelta delle tonalità dei nostri arredi influisce sul nostro umore, sulla qualità del sonno e sulla gestione dello stress, sul senso di ordine e disordine.

È importante che le tinte rispettino e rispecchino i nostri gusti, facendo attenzione a non rendere le scelte cromatiche né troppo “invadenti” né troppo “irreversibili”.

Le ricerche di design degli ultimi anni tornano spesso sull’importanza delle tonalità degli arredi e anche sull’importanza della continuità armonica tra i colori degli interior e i colori degli esterni.

Dal colore delle pareti a quello dei mobili per arrivare ai “dettagli” variabili periodicamente (come cuscini, biancheria per la casa, soprammobili e cornici), l’abbinamento armonico dei colori con le stagioni, gli stati d’animo e l’ambiente circostante, ecco alcuni spunti di interior e abbinamento cromatico da alcune nostre bellissime ville in Puglia.

Verde e riposo

effetti benefici di un giardino sulla salute

Non è solo un luogo comune il fatto che il verde rilassi e riposi. Una prevalenza di colori e tinte che ruotano intorno al verde nei luoghi in cui la pace mentale è più importante che altrove, come in uno studio o nella cameretta di bambini (soprattutto se è il luogo in cui essi fanno i compiti), è l’ABC per chiunque voglia seguire le linee guida del design cromatico.

Il verde è anche, tipicamente, la tonalità degli esterni, che essi siano caratterizzati da alberi di verde urbano visibile dalla tua finestra o dal verde di un giardino privato o un terrazzino particolarmente ben curato.

La continuità fra interno ed esterno di variazioni di verde riconnette alla giusta concentrazione.

Terra rossa e mattone

Gli esterni, ricordiamolo, non ricalcano solo le sfumature di verde. Anche la terra ha un suo peso nel bilanciamento cromatico.

Il marrone, colore del legno grezzo, le sfumature di ciliegio, lo scuro ebano, avvicinano la psiche al senso di benessere che abbiamo provato l’ultima volta che abbiamo camminato a piedi nudi nella terra o l’ultima volta che abbiamo abbracciato un albero.

L’importanza dell’azzurro

Se il verde riposa, le sfumature di azzurro e turchese tendono a trasmettere anche un senso di freschezza e di ordine.

Per questo esse sono indicate soprattutto in ambienti living, ma anche in cucina e in camera da letto.
Ad esempio nella nostra bellissima Villa Turchese, nella Marina di Pulsano, in Puglia, gioca tutto il suo concept proprio sulle sfumature di turchese che accompagnano la vista dall’interno all’esterno.

villa turchese

La continuità con le tonalità esterne è anche molto importante, e lo dimostra la crescente attenzione in questo senso negli studi di interior design.

Nella nostra villa Turchese, la scelta delle sfumature cerulee crea un senso di continuità con il bellissimo accesso al mare visibile dal terrazzo e da buona parte delle finestre della casa.

Rosso sì, ma con moderazione.

Il marsala e il ciliegio sono stati due importanti color trend degli ultimi anni. E non è certo un segreto che una parete tendente al rosso, abbinata a dettagli che ne richiamano le sfumature (cuscini, tende, tappeti) creino una sensazione di benessere casalingo e accoglienza.

Casa Salina - booking@salentodolcevita.com
Casa Salina – booking@salentodolcevita.com

Ma è importante che i dettagli tendenti al rosso siano “reversibili”, cioè facili da modificare, perché si tratta di una tonalità che affatica. Se è ideale nei mesi invernali, diventa complessa nella bella stagione.

White is the new black

Villa Mezzaluna - booking@salentodoclevita.com
Villa Mezzaluna – booking@salentodoclevita.com

L’importanza del bianco non è mai stato un segreto né alle latitudini mediterranee, dove calce e pietra sono spesso elementi di arredo.

Scopri le case in pietra e calce più belle del Salento 

Ma non è una novità neanche al nord, dove total white e concetto di Hygge (cioè benessere casalingo) sono felicemente sposati da sempre.

Per non rendere il bianco “freddo” è importante inserire dettagli “morbidi” come drappeggi e tende, inserire spunti floreali e usare materiali antichi come legno e pietra.

E tu, che colore daresti alla tua casa?