Avere opere d’arte dentro casa: quali sono i benefici?
Senza categoria

Avere opere d’arte dentro casa: quali sono i benefici?

Spread the love

Quali sono i benefici di vivere o trascorrere del tempo in una casa in cui vi siano opere d’arte di vario tipo sparse in vari spazi? Forse ti stupirai…

 

Visitare un museo, vivere esperienze artistiche laboratoriali o intraprendere un percorso di crescita creativa attraverso una qualsiasi forma dia arte è senza dubbio benefico per il proprio percorso personale e psico-fisico.

Ma qual è l’utilità di avere arte intorno a noi, nel vivere quotidiano, all’interno della nostra dimora?

I benefici sono molti e spesso se ne può godere in maniera apparentemente passiva, quasi per un processo osmotico attraverso il quale l’arte entra nella nostra mente e nel nostro vissuto.

Vediamo bene e nel dettaglio alcune proprietà benefiche sulla nostra vita pratica e persino nelle relazioni, collegate al vivere in una casa che contenga opere d’arte.

Benessere derivante dall’estetica.  

Dettaglio di Casa Artes - booking@salentodolcevita.com
Dettaglio di Casa Artes – booking@salentodolcevita.com

La scelta stessa di un’opera d’arte da tenere nella propria casa è legata ad un processo chimico simile alle prime fasi dell’innamoramento:
il senso estetico che ci colpisce attiva le “preferenze” e il gusto estetico personale. Il nostro punto di vista viene messo al centro della nostra scelta, e questo comporta dei benefici immediati, in particolare sulle nostre tendenze decisionali.

Sempre il così detto “colpo di fulmine” che ci porta ad ammirare ed apprezzare un’opera d’arte crea seppur per un periodo più breve rispetto all’innamoramento, quell’equilibrio di ossitocina, dopamina e endorfina, equilibrio chimico che porta benessere alla pelle e al sistema endocrino.

E se la casa non è la nostra, ma si tratta di una casa per le vacanze o per un breve periodo?

Villa Caroma furnished covered Veranda near sleeping area (20)
Villa Caroma – booking@salentodolcevita.com

Se ci troviamo in una casa che “contiene” arte, non scelta da noi, i benefici non vengono certo a mancare.
Persino essere “sottoposti” a opere d’arte che abbiamo più difficoltà a decodificare e delle quali non cogliamo subito l’estetica ha effetti benefici, in primis per le nostre emozioni.
Un’opera d’arte che inizialmente non capiamo o non ci comunica nulla ci porta comunque ad una riflessione, talvolta apparentemente passiva. Un’opera d’arte si lascia osservare, scrutare, analizzare e comporta momenti di astrazione benefica.

 

Dettaglio Villa Verna - booking@salentodolcevita.com
Dettaglio Villa Verna – booking@salentodolcevita.com


Relazioni sociali: sviluppo empatico

Trascorrere del tempo in una casa in cui l’arte è parte degli interior in modo organico fa bene anche alle relazioni, dalla coppia alla famiglia alle amicizie.

Conduce alla discussione e sviluppa un senso maggiore di empatia, cioè di ascolto attivo e comprensione/condivisione delle emozioni degli altri.

Commentare insieme un quadro o una scultura è un modo per condividere emozioni profonde, che vanno ben oltre le conversazioni incentrate sui problemi pratici quotidiani.

Crescita cognitiva

appliques casa Alea, created by Donna Barbara
appliques casa Alea, created by Donna Barbara

 

Se ascoltare il punto di vista degli altri sull’arte aiuta le relazioni e l’empatia, la riflessione autonoma, anche di pochi minuti, su un’opera d’arte fa molto altro: ci mette al posto dell’artista, ci fa interrogare sul suo processo creativo, ci fa porre domande apparentemente astratte. In breve, aiuta nella crescita cognitiva, processo che è molto semplice nell’infanzia ma che diventa molto più complesso in età adulta.

Possiamo dire che il contatto quotidiano con opere d’arte è un esercizio passivo per la mente e per le emozioni che aiuta a restare giovani.

Sviluppa la curiosità, il senso critico e analitico e molte altre abilità logiche e pratiche nell’infanzia

dettaglio Villa Verna - booking@salentodolcevita.com
dettaglio Villa Verna – booking@salentodolcevita.com

Se i benefici per gli adulti sono notevoli, i benefici di una casa che contenga opere d’arte ha benefici infiniti nell’infanzia.

Sia dal punto di vista della capacità di astrazione, che nella crescita diventerà abilità di risolvere i problemi in modo creativo, che nell’abilità di immedesimarsi nel pensiero altrui, processo che renderà molto più facili le relazioni sociali.

Numerosi studi dimostrano che, fin dai primissimi anni di vita del bambino, il contatto visivo e pratico con l’arte contribuisce a migliorarne le capacità espressive, a favorire l’apprendimento logico – matematico e linguistico, a rafforzare la consapevolezza di sé, a liberare le potenzialità creative insite in esso.

Hai ancora dubbi? L’arte non è solo bellezza e concetto. L’arte è benessere.

Le immagini del post sono dettagli di
Villa Verna, Casa Alea, Villa Caroma, Casa Artes (Salento)