I benefici di qualche giorno in campagna (anche da soli)
Senza categoria

I benefici di qualche giorno in campagna (anche da soli)

Spread the love

Bastano pochi giorni per riprendersi da tante cose. Dallo stress del lavoro, dagli impegni della vita quotidiana, dalla famiglia e persino dalle cene con gli amici.

Tutte cose belle, certamente, che richiedono però concentrazione su altro da sé, sforzo fisico, emotivo e mentale. Il modo migliore per dare il meglio di noi in tutte queste cose (lavoro e rapporti sociali) è la capacità di essere presenti a se stessi ma per esserlo è necessario di tanto in tanto prendersi del tempo lontano dai rumori e dai ritmi soliti e veloci della nostra vita quotidiana.

Poche cose sono benefiche come la campagna e i suoi suoni per riappropriarsi dei propri sensi, sentirli lavorare tutti insieme e riappropriarci di noi stessi, dunque riprendere la carica.

Villa Lamie, Otranto, esterni. booking@salentodolcevita.com

Cercare case di campagna, casali e masserie per trascorrervi qualche giorno all’anno (non necessariamente in estate) è una coccola che molte persone amano concedersi, e le ragioni sono molteplici.

Passeggiate (a piedi nudi) all’aria aperta 

Il contatto con gli elementi di “terra” è fondamentale per il nostro equilibrio: azioni come abbracciare gli alberi o camminare sul terreno a piedi nudi sono riconosciute come benefiche a qualunque età e in qualunque stagione dell’anno e della vita.

Non è solo un benessere legato al movimento, alla circolazione e all’ossigenazione, dunque ad aspetti meccanici, bensì ad aspetti puramente emotivi, legati alla nostra memoria ancestrale di esseri umani che difficilmente abbiamola possibilità di assecondare nella vita di tutti i giorni.

Villa Lamie, Otranto - booking@salentodolcevita.com
Villa Lamie, Otranto – booking@salentodolcevita.com

Vivere le prime ore del mattino 

Tutti conoscono, per esperienza o per sentito dire, la bellezza dell’aspettare e ammirare l’alba, uno spettacolo da godere e da vivere, ricco di energia e bellezza. Assistere al sole che sorge e respirare l’aria leggera delle prime ore del mattino fa bene al corpo e al suo risveglio, perché anche noi siamo parte del sistema terrestre in cui il sorgere e il tramontare del sole sono momenti unici e ciclici, come tutte le nostre fasi emotive.

Avere per qualche giorno orari “contadini”, che prevedono l’alba e il tramonto come momenti da conoscere e vivere è un modo in più per prendersi cura del proprio spirito e, indirettamente, anche della salute sul piano più “meccanico”.

Leggi anche: Perché una vacanza in masseria dà più benessere… di un centro benessere 

Consumare i pasti all’aria aperta

 

VIlla Lamia_salento_
Villa Lamie, Otranto. booking@salentodolcevita.com

 

Cibarsi è un’atto naturale, come respirare.
Eppure spesso lo viviamo come un dovere, un impegno sociale, come un problema legato alla salute o all’estetica. Mai come l’atto naturale che esso rappresenta.

E’ giusto invece riappropriarsi della naturalità dell’atto del mangiare, facendolo con calma e all’aria aperta, respirando gli odori della stagione in corso. Anche l’appetito, così facendo, cambia; diventa più intenso e reale, meno legato allo stress e più al corpo e alle sue necessità ma anche allo stato di benessere psicofisico.

Circondarsi di cose semplici ma complesse e belle

 

Villa Lamie, Otranto, esterni. booking@salentodolcevita.com
Villa Lamie, Otranto, esterni. booking@salentodolcevita.com

L’ambiente della campagna è semplice e complesso al contempo. La bellezza e il benessere che si ha in aperta campagna è legato all’ordine e all’equilibrio delicatissimo di ogni dettaglio, ogni albero e ogni pianta. Tutto è in evoluzione e crescita ciclica, tutto è equilibrio e ordine nell’entropia.

Per questa innata somiglianza tra l’essere umano e l’ambiente di campagna, cioè una natura non selvatica ma ordinata dal braccio umano, una sosta di qualche giorno in un ambiente campagnolo, tra alberi da frutto e strade sterrate, aiuta a riconciliarsi con se stessi.

Nelle foto, Villa Lamie, Otranto. Guarda altre foto.